Tecnologie

37.5® Technology

A 37,5°C il corpo umano funziona al suo massimo. È così finemente predisposto su questo aspetto, che i sistemi di termoregolazione come la traspirazione e i brividi agiscono costantemente per assicurare che la temperatura corporea interna e la relativa umidità rimangano il più vicino possibile ai 37,5°C.

37.5® è una tecnologia di termoregolazione dinamica attivata dall'umidità. Quando il corpo è caldo, le particelle attive incorporate nel materiale 37.5® usano l'energia per rimuovere l'umidità e raffreddarti. Quando il corpo è freddo, le particelle attive trattengono l'energia per riscaldarti. In sostanza, Technology 37.5® consente una termoregolazione più efficiente e funziona in modo simile a un giubbotto refrigerante, riducendo l'aumento della temperatura corporea durante l'attività, migliorando così le prestazioni. Tutto questo si ottiene attraverso la combinazione di due particelle naturali e attive: carbone attivo da gusci di cocco e un minerale da sabbia vulcanica. Entrambi sono prodotti di scarto dell'industria alimentare e dei filtri per l'acqua.

Un grammo di carbone attivo ha una superficie di due campi da tennis, questo lo rende estremamente assorbente. Allo stesso modo, a causa dei suoi miliardi di micropori, la sabbia vulcanica ha una superficie enorme e un'elevata capacità di assorbimento. Queste particelle attive vengono combinate e incorporate in fibre che successivamente formano un tessuto con una capacità di assorbimento estremamente elevata. Di conseguenza, il sudore viene rimosso mentre è allo stato di vapore e la sudorazione viene ridotta, tutto questo ha un effetto rinfrescante.

Le particelle attive della sabbia vulcanica sono anche in grado di assorbire la luce infrarossa nello spettro che il corpo umano emette, e questa energia luminosa viene trasferita per "alimentare" la particella. Quando l'umidità è alta a causa del calore e della sudorazione, le particelle usano l'energia per trasferire l'umidità lontano dal corpo e all’esterno dei vestiti, con un effetto di raffreddamento. Quando l'umidità è bassa a causa del freddo, le particelle trattengono l'energia e trasmettono il calore per evitare il raffreddamento. Il risultato è un migliore mantenimento della temperatura corporea ideale, indipendentemente dalle condizioni.

Combinando queste particelle attive e incorporandole in modo permanente nei tessuti, il capo realizzato riduce in modo molto efficace la sudorazione, assorbe gli odori e mantiene la temperatura corporea ottimale di 37,5°C.
Inoltre, i filati 37.5® Technology sono ora progettati per biodegradarsi più velocemente quando vengono messi nelle discariche. L'additivo responsabile fa sì che le fibre della Tecnologia 37.5® Technology non si frantumino semplicemente in microplastiche, ma le converte a livello molecolare in sottoprodotti naturali simili a quelli generati dai rifiuti alimentari. Le discariche moderne sono sempre più in grado di trasformare questi sottoprodotti in energia rinnovabile.

M.I.T.I Green Soul Technology

100% riciclato, 100% performance. La Green Soul Technology combina l'uso di filati riciclati con i processi di tintura e finissaggio più ecologici, senza compromettere le prestazioni dei tessuti. Vanta un’eccezionale capacità di traspirazione, un'eccellente traspirabilità, resistenza all'abrasione, protezione UV e un'elevata elasticità. Un perfetto equilibrio tra sostenibilità e prestazioni, grazie all'uso di materiali riciclati.

Poliestere riciclato

Il poliestere è durevole, resistente alle pieghe, leggero, traspirante e offre protezione dai raggi UV, tutto questo lo rende particolarmente adatto per la produzione di capi da ciclismo. Tuttavia, la sua produzione ha molti impatti ambientali associati:

- È parzialmente derivato dal petrolio, il cui processo di produzione è altamente inquinante

- Non è biodegradabile e quindi rimane in discarica per un minimo di 20 anni

- I coloranti di poliestere contaminano i sistemi idrici, causando problemi alla catena vegetale e animale

- I coloranti di poliestere sono tossici per l'uomo e continuano a causare gravi problemi di salute ai lavoratori del settore

- Utilizza un'enorme quantità di acqua per i processi di raffreddamento

Per questo utilizziamo il poliestere riciclato, che viene ricavato dalla plastica PET utilizzando un processo di riciclaggio certificato e tracciabile (Global Recycled Standard, Bluesign® e OEKO-TEX® classe 1 verificato). Le bottiglie in PET vengono macinate, fuse e riformattate in trucioli. I trucioli vengono poi inviati alle filature dove vengono fusi ed estrusi in fibra di poliestere riciclata. Realizzando prodotti con poliestere riciclato, meno plastica finisce in discarica e, rispetto alla produzione con poliestere normale, si riducono le emissioni di CO2, si usa il 50% in meno di energia e si risparmiano fonti di energia non rinnovabili.

Nylon riciclato

Il nylon ha un eccellente rapporto forza-peso, una buona elasticità e una durata impressionante, il che lo rende un altro materiale utile nella produzione di indumenti da ciclismo. Come il poliestere, però, ha diversi impatti ambientali associati:

- Il processo di produzione crea un gas a effetto serra chiamato protossido di azoto

- Il processo di produzione utilizza un'enorme quantità di acqua ed energia

- Non è biodegradabile, quindi alla fine della sua vita rimarrà nelle discariche per centinaia di anni

Per questo, invece, usiamo il nylon riciclato, che è creato da materiali di scarto industriali. Invece di essere gettato in discarica, il nylon e il polimero di scarto prodotti durante la produzione vengono riconvertiti in filato di nylon riciclato, utilizzando un processo di riciclaggio meccanico continuo. Rispetto alla produzione di nylon normale, le emissioni di CO2 sono ridotte del 53% e vengono utilizzati meno energia, acqua e combustibili fossili.

Elastan riciclato

L'elastan ha elevate proprietà elastiche, il che lo rende un materiale perfetto per ottenere una vestibilità per capi da gara e un'elevata compressione senza resistenza. Tuttavia, come il poliestere e il nylon, ha un processo di produzione non proprio "amico del pianeta":

- È un materiale pesante dal punto di vista chimico e, di conseguenza, continua a causare terribili problemi di salute

- Vengono comunemente utilizzati coloranti sintetici altamente inquinanti, che incidono sulla qualità dell'acqua

- Tende a biodegradarsi in microplastiche

Per questo, invece, usiamo elastan riciclato, creato da residui di fabbrica, che invece di andare in discarica viene reincorporato nella produzione. La linea di riciclaggio significa meno composti chimici pericolosi, meno emissioni nell'aria e meno consumo di energia. Anche lo spreco di acqua è pari a zero grazie ai sistemi a circuito chiuso.

Poliammide riciclata Renüa

Poliammide riciclata ottenuta da materie prime di scarto della fase di produzione. Questo processo di riciclaggio altamente efficiente non solo garantisce la conservazione delle risorse non rinnovabili, ma riduce anche significativamente il consumo di CO2, energia e acqua necessari durante il processo di produzione.

4D M New Memo Pad/Chamois

Non c’è molto da vedere, ma quando si tocca o ci si siede su un inserto 4D, le sue strutture protettive differenziali parlano da sole. Il pad ha una forma anatomica ed è realizzato in memory foam ad alta densità. È quindi in grado di modellarsi alla forma del tuo corpo e di offrire sostegno, protezione e ammortizzazione a tutte le zone sottoposte a pressione e vibrazioni durante l'attività che dura fino a 8 ore. Grazie alla sua particolare struttura, consente comfort, leggerezza e traspirabilità eccezionali, senza ingombri.

- Materie prime testate OEKO-tex
- Progettato anatomicamente
- Memory foam ad alta densità (80/100 kg/m2)
- Idrofilo
- Extra leggero
- Elevata elasticità
- Alta traspirabilità