Scegliere la provenienza e la lingua

  • Internazionale
    • English
    • Deutsch
    • Français
    • Italiano
    • Español
  • Svizzera
    • Deutsch
    • Français
    • Italiano
  • Germania
    • Deutsch
  • Austria
    • Deutsch
  • Francia
    • Français
  • Italia
    • Italiano
  • Spagna
    • Español
  • Benelux
    • Français
    • English
  • USA
    • English
    • Español
  • Australia
    • English
  • Scandinavia
    • English

Questo sito utilizza cookie. Continuando a utilizzare questo sito autorizzi l'uso dei cookie da parte nostra. Per maggiori informazioni, consultate la nostra pagina 'Informativa sulla protezione dei dati personali'.

Compare

Compara

Scegliere la provenienza e la lingua

  • Internazionale
    • English
    • Deutsch
    • Français
    • Italiano
    • Español
  • Svizzera
    • Deutsch
    • Français
    • Italiano
  • Germania
    • Deutsch
  • Austria
    • Deutsch
  • Francia
    • Français
  • Italia
    • Italiano
  • Spagna
    • Español
  • Benelux
    • Français
    • English
  • USA
    • English
    • Español
  • Australia
    • English
  • Scandinavia
    • English

BMC MTB Racing Team; Gareggiare per la squadra

Melanie Leveau — 18. novembre 2017 — TeamSpirit
TeamSpirit

Il BMC MTB Racing Team ha vinto il suo quinto titolo consecutivo di squadra in coppa del Mondo dopo una magnifica battaglia alle finali di Val di Sole. Il titolo quest'anno è stato particolarmente duro da conquistare. Diamo uno sguardo alla stagione in corso per scoprire cosa è successo.

Round 1: Nove Mesto in Moravia, Repubblica Ceca

Domenica 21 marzo, ore 14.31. La Mountain Bike World Cup sta per partire e si legge la tensione sui volti dei partecipanti. Dopo due mesi di gare nazionali, le cose si fanno serie...

Le speranze di un buon piazzamento si sono immediatamente spente per una buona parte del lotto, dopo la doppia caduta di gruppo iniziale. Lars Forster è stato uno dei biker più danneggiati, risalendo in bici in ultima posizione e con una mano infortunata che poi lo ha costretto ad abbandonare la gara. Le analisi post gara hanno confermato per lui la frattura dello scafoide, cosa che ha poi interrotto la sua stagione per qualche settimana.

In testa, Julien Absalon ha dovuto spingere a fondo per tagliare la linea d'arrivo in terza posizione dietro Nino Schurter e David Valero Serrano, mentre Titouan Carod ha realizzato una performance straordinaria, concludendo al settimo posto il proprio debutto assoluto in una gara Elite World Cup.

Con Reto Indergand quattordicesimo, la squadra ha vinto la classifica per squadre davanti al MMR Factory Racing Team e allo Scott-Sram MTB Racing Team.

2nd round: Albstadt, Germany

Con Lars Forster fuori con una mano fratturata il team ha presentato solo 4 ciclisti al via della prova più fisica della World Cup. Il percorso di Albstadt consiste in una serie ininterrotta di salite lunghe e ripide, che lasciano poco spazio all'impreparazione fisica, specialmente in questa calda giornata.

Julien Absalon e Titouan Carod non sono stati in grado di ripetere le proprie performance questa volta, finendo rispettivamente in settima e diciannovesima piazza.

Lukas Flückiger (29°) e Reto Indergand (36°) hanno anche sofferto una giornata difficile ad Albstadt.

Per la prima volta in anni, non c'è stato un atleta del BMC MTB Racing Team sul podio

Quindi, per la prima volta in anni, non c'è stato un atleta del BMC MTB Racing Team sul podio. Lo Scott-Sram MTB Racing Team ha conquistato la vittoria nella classifica a squadre, ma i nostri sono almeno riusciti a mantenere la testa della classifica generale di appena un punto.

Round 3: Vallnord, Andorra

Dopo un intervallo di 6 settimane, Lars Forster ha potuto ritornare in Coppa del Mondo sul percorso in alta quota di Vallnord. Sfortunatamente è stato questa volta il turno di Julien Absalon a dare forfait. Il francese infatti ha sofferto la rottura della clavicola in allenamento qualche giorno appena prima della gara ed è stato forzato ad un riposo di sei settimane, con la perdita di due prove di Coppa e anche del campionato nazionale francese.

Dopo due prove travagliate, Lukas Flückiger ha finalmente trovato il ritmo giusto a Vallnord ed ha colto il miglior risultato della squadra in dodicesima posizione..

Partito col numero 71 con poche gare nel paniere, Lars Forster ha sfoderato una prestazione straordinaria, rimontando Il gruppo fino alla quattordicesima posizione, prima di un calo finale che lo ha infine relegato al ventunesimo posto.

Reto Indergand ha colto gli ultimi punti utili alla classifica a squadre con la sua 29° piazza.

La squadra perdendo la leadership nella classifica generale, ma, con la seguente prova casalinga, la voglia di riscatto si è fatta immediatamente sentire

Da parte sua, Titouan Carod è partito fortissimo per poi calare rapidamente probabilmente a causa dell'altitudine, per infine cadere ed infortunarsi ad una mano. Il giovane talento ha comunque stretto i denti per concludere la gara (44° posto) e marcare pochi ma preziosi punti per la classifica individuale di Coppa del Mondo.

La squadra ha concluso solo settima in questa occasione, perdendo la leadership nella classifica generale, ma, con la seguente prova casalinga, la voglia di riscatto si è fatta immediatamente sentire.

Round 4: Lenzerheide, Svizzera

Domenica 9 luglio: giorno di prova di casa della World Cup per la squadra e tre dei nostri corridori: Lukas Flückiger, Lars Forster e Reto Indergand che erano ansiosi di far bene di fronte ai propri tifosi e familiari.

 

Flückiger, Indergand and Carod sono partiti molto bene, rimanendo dei top 15 per tutta la prima metà di gara. Le cose si sono però delineate quando Nino Schurter ha deciso di prendere il comando delle operazioni. Titouan Carod è riuscito a concludere in maniera eccellente con un settimo posto finale, eguagliando la propria migliore prestazione in Coppa e finendo per la seconda volta nei top 10.

Lukas Flückiger ha completato un'altra prova solida, finendo dodicesimo, mentre Reto Indergand è calato nel finale di gara fermandosi al 24° posto.

Con una prova consistente, lo Scott-Sram MTB Racing Team di Nino Schurter ha vinto la classifica a squadre ed incrementato il priprio vantaggio in classifica con un totale di 212 punti, davanti al Cannondale Factory Racing XC Team (203 punti) ed al BMC MTB Racing Team (192 punti).

Round 5: Mont-Sainte-Anne, Canada

Finalmente la squadra è stata di nuovo al completo! Una settimana dopo il ritorno alle gare, con un argento ai Campionati Europei, Julien Absalon era ancora alla World Cup in occasione di una delle sue tappe preferite: Mont-Sainte-Anne, dove vinse il primo Campionato del Mondo nel 1998 nella categoria junior.

Ancora in prima fila sullo schieramento dopo il settimo posto di Lenzerheide, Titouan Carod era un altro biker felice di di essere a Mont-Sainte-Anne. Il giovane francese vinse già qui nella categoria U23 su quello che definisce il miglior percorso della stagione.

Come di consueto, il neo vice-campione di Francia ha fatto un'ottima partenza, senza avere paura di condurre il giro di lancio e quando il campione del mondo Schurter ha deciso di andare in testa prima di una strettoia, è stato l'unico capace di resistergli. Carod ha condotto poi una gara accorta, rispondendo al ritmo imposto da Schurter in tutte le sezioni del difficile tracciato: salite ripide e discese tecniche. Questo fino al penultimo giro, quando sfortunatamente e malgrado la strenua resistenza, Carod non ha potuto contenere il ritorno di Tempier ed è rimasto battuto allo sprint anche dal campione italiano, Gerhard Kerschbaumer.

Carod ha riportato a casa da Mont-Sainte-Anne ancora splendidi ricordi con il suo primo podio nella categoria elite.

Dietro di lui, anche gli altri componenti del BMC MTB Racing Team hanno ottenuto grandi risultati. Reto Indergand ha disputato una prova solida, terminando al decimo posto, la sua migliore prestazione in Coppa del Mondo dell'anno.

Il compagno e compatriota Lars Forster ha anche completato una gran gara malgrado una piccola caduta, con un quattordicesimo posto, subito dietro Julien Absalon.

La squadra è ritornata sul podio, in corsa per la classifica generale

Con 4 corridori nei top 15 la squadra è ritornata sul podio, in corsa per la classifica generale.

La decisione finale rimandata quindi all'atto finale di Val di Sole.

Round 6: Val di Sole, Italia

Domenica 27 agosto: Val di Sole offre il palcoscenico ideale per le finali della World Cup con un cielo stupendo, pubblico delle grandi occasioni e un mix di azione downhill, four-cross e cross-country.

 

Facciamo cinque di fila!

Al di là delle prestazioni individuali, l'obiettivo di giornata era vincere la classifica generale a squadre della UCI Mountain Bike World Cup 2017. Alex Moos, il team manager, non poteva essere più chiaro nel briefing pre-gara: “Abbiamo avuto una stagione altalenante. Per la prima volta in anni non ci siamo aggiudicati una prova ma c'è ancora qualcosa che possiamo conquistare. La squadra è stata incoronata migliore di Coppa del Mondo per la prima volta nel 2013 e da allora ha vinto ogni anno. Facciamo cinque di fila! Quindi domani, durante la gara, date il vostro meglio come sempre e non mollate mai. Ogni punto conta, quindi continuate a spingere anche se non siete nei primi tre della squadra. Tutto può succedere agli altri, quindi bisogna rimanere davanti a quelli di Scott e Cannondale per rubare punti preziosi.”

Super-motivati, i cinque compagni sono partiti concentrati, col coltello tra i denti , pronti a dare tutto per il gruppo.

Carod è stato il primo a mettersi in mostra, completando il giro di lancio in prima posizione. Forster è presto risalito nei top 10, dopo essere partito col numero 50, insieme a Julien Absalon.

Giro dopo giro, si è proceduta al calcolo dei punti della squadra e degli avversari, per tenere informati gli atleti e lo staff sugli sviluppi. A metà gara, le cose si sono messe piutosto bene per gli uomini in maglia rosso-nera, con Absalon, Forster e Carod nei top 10 e Flückiger e Indergand davanti a tutti i ciclisti Scott e Cannondale (escluso Nino Schurter).

Fino alla linea del traguardo i cinque atleti hanno combattuto al massimo , dando fondo a tutte le energie.

Esplosione di gioia sul traguardo!

Absalon ha finito terzo, eguagliando il suo miglior risultato dell'anno,; Lars Forster ha occupato la quinta piazza, finendo sul podio di World Cup per la prima volta quest'anno. Titouan Carod ha concluso la sua prima stagione di Coppa del Mondo con un grande ottavo posto ed un sesto posto in classifica generale. Lukas Flückiger ha rimontato dalla 46° posizione fino alla quattordicesima, mentre Reto Indergand ha terminato ventiduesimo.

Esplosione di gioia sul traguardo! Con una performance così forte, la squadra ha vinto la classifica di giornata e anche la classifica generale finale. Missione compiuta! 

Più che una vittoria individuale, vincere in squadra crea uno spirito di gruppo. I corridori e lo staff possono finalmente festeggiare insieme dopo un'intera stagione spesa sulla strada. Il titolo 2017, con i suoi alti e bassi, la sua lotta serrata fino alla fine, sarà certamente ricordato come uno dei più emozionanti.

Champagne!

Risultati:

  1. BMC MTB Racing Team, 344 punti
  2. Scott-Sram MTB Racing Team, 311 punti
  3. Cannondale Factory Racing XC, 302 punti

 

Foto: EGO Promotion, Phil Gale, Emmie Collinge e Redbull.

Innovazione
Internazionale, Italiano Siti BMCTrova un rivenditoreB2BContatto