Scegliere la provenienza e la lingua

  • Internazionale
    • English
    • Deutsch
    • Français
    • Italiano
    • Español
  • Svizzera
    • Deutsch
    • Français
    • Italiano
  • Germania
    • Deutsch
  • Austria
    • Deutsch
  • Francia
    • Français
  • Italia
    • Italiano
  • Spagna
    • Español
  • Benelux
    • Français
    • English
  • USA/Canada
    • English
    • Español
    • Français

Compare le biciclette

Compara

Scegliere la provenienza e la lingua

  • Internazionale
    • English
    • Deutsch
    • Français
    • Italiano
    • Español
  • Svizzera
    • Deutsch
    • Français
    • Italiano
  • Germania
    • Deutsch
  • Austria
    • Deutsch
  • Francia
    • Français
  • Italia
    • Italiano
  • Spagna
    • Español
  • Benelux
    • Français
    • English
  • USA/Canada
    • English
    • Español
    • Français

A proposito di BMC

Biciclette svizzere, premium, ad alta perfomance

BMC è un’azienda svizzera, molto svizzera. Che cosa significa?

Questo piccolo paese alpino, incuneato tra 5 confinsanti, è scolpito nelle montagne. Le montagne ne hanno influenzato l’origine, la sua indipendenza e l’evoluzione della sua gente e della sua cultura, creando un luogo estremamente diversificato ma comunque improntato alla diplomazia. Le montagne sono un elemento essenziale in Svizzera e, per un’azienda che produce biciclette come BMC, offrono lo scenario attraverso il quale dare vita ai propri sogni. Ci sfidano con la loro fisicità, mettendo a nostra disposizione il terreno di gioco ideale da cui le innovazioni traggono ispirazione. Per noi non sono barriere, ma ostacoli da superare. Questo è lo stesso atteggiamento che adottiamo nella nostra attività, con orgoglio, precisione ed il piacere della qualità.

pre•mi•um \ prē-mē-əm \

L’obiettivo di BMC è quello di realizzare valori elevati o superiori a quello che normalmente ci aspetterebbe. Le biciclette BMC sono premium, cioè il loro valore supera le aspettative in termini di qualità, design e livello produttivo. Investiamo molto nella ricerca e nello sviluppo, nella costante evoluzione delle nostre tecniche ingegneristiche.

La qualità fa la differenza

Vogliamo far invidia alla concorrenza. Manteniamo il segreto molto di quello che facciamo. Nessuno sa in anticipo cosa accade veramente dietro le quinte dell’Impec Advanced R&D LAB di Grenchen, in Svizzera. In questo modo ci assicuriamo che qualsiasi cosa ci differenzi dalla concorrenza rimanga un fattore essenziale nella produzione delle migliori biciclette acquistabili sul mercato, in base alla vostra disponibilità economica.

Progettate da appassionati della bicicletta, costruite dalle macchine,
portate ai limiti estremi dagli atleti più veloci del mondo

I dettagli fanno la differenza: per un atleta ai vertici della propria disciplina sportiva, ci sono pochissime cose che possono migliorare la performance. La tecnologia, in termini di equipaggiamento, è senz’altro il fattore che più di ogni altro contribuisce a fare la differenza, molto più dello sviluppo fisiologico. Noi di BMC abbiamo ascoltato e osservato gli atleti per anni, sia a livello professionistico che non. Cadel Evans, Taylor Phinney, Julien Absalon, i fratelli Raelert, Corrine Abraham, Emma Pooley - per anni abbiamo impiegato gli atleti migliori del mondo per testare nelle condizioni più severe le nostre biciclette. Gli atleti fanno parte in modo integrato del processo di ricerca, sviluppo e produzione, ispirando i nostri prototipi e fornendoci un feedback diretto.

The History 

 

BMC è l’azienda produttrice di biciclette premium e ad alte prestazioni costruite in Svizzera. Fondata nel 1994, impiega circa 200 persone in tutto il mondo. La sua sede centrale è a Grenchen, in Svizzera, dove dispone del proprio impianto per la produzione di carbonio e del centro di ricerca e sviluppo Impec Advanced R&D Lab. In sella alle biciclette BMC gareggiano i più grandi atleti del mondo inclusi il vincitore del Tour de France del 2011, Cadel Evans e il campione del mondo e dei Mondiali XCO del 2014 Julien Absalon.

 

 

1986

BMC viene fondata come Bike Manufacturing Company, con licenza di produzione biciclette RALEIGH.

1994

Nasce il brand BMC.

1998

Andy Rihs diventa azionista.

2000

Andy Rihs, presidente del gruppo Phonak e già proprietario della squadra ciclistica Phonak, rileva l’azienda.

2002

BMC sviluppa la teammachine e la squadra ciclistica Phonak gareggia su bici BMC.

2003

Inizio dell'attività di esportazione.

2004

BMC al Tour de France, sotto i riflettori in tutto il mondo. Lancio della timemachineTT01 e della promachine SLC01, vincitrici di molti premi.

2005

Prima vittoria di tappa al Tour de France ed exploit di Floyd Landis nel 2006.

2007

La serie fourstroke detta il nuovo standard per le mountain bike BMC.

2008

Con la racemaster SLX01 e la trailfox TF01, BMC lancia due prodotti nuovi di zecca per i segmenti road e mountain bike.

2010

BMC apre un centro di produzione unico in Svizzera, per la realizzazione di una bicicletta da strada rivoluzionaria, la impec.

2011

Cadel Evans vince il Tour de France, la gara più dura e importante del mondo, in sella a una BMC.

2013

La nuova Teammachine SLR01 alza il livello delle prestazioni.

2014

Julien Absalon vince il Campionato del Mondo UCI ad Hafjell in Norvegia. Il BMC Racing Team primeggia nella crono dei Campionati del Mondo UCI.

Innovazione
Internazionale, Italiano BMC SitesTrova un rivenditoreShopContatto